CRISTINA CRESCENZIO

“Rialzo!” vuole essere una sorta di rifugio, vuol dire creare uno spazio dove sentirsi al sicuro, a casa. Verrà realizzata adagiando a terra e tra gli alberi un tappeto rettangolare (140 x 200 cm) costruito da elementi naturali reperiti in loco: rametti disposti secondo un disegno, tagliati per adattarsi allo stesso ed uniti tra loro da cordoncino. Infine è prevista l’incisione della parte finale di alcuni rami al fine di creare un gioco di colori contrastante che vada a sottolineare il disegno. L’artista Cristina Crescenzio ha voluto descrivere la sua opera così: “Mi ha colpita fortemente l’immagine del tappeto: questo, solitamente, si trova in casa, nel luogo intimo ed accogliente per eccellenza, e trasportarlo in natura significa creare un’installazione che provoca un sogno in chi la incontra, poiché mischia il dentro ed il fuori, porta all’aperto un simbolo di intimità, che fa immaginare di trovarsi a casa mentre si sta camminando nel bosco. In questo senso, ho inteso il tema del sentirsi al sicuro nella natura, rappresentandolo con una forma che sa accogliere ma anche pensando alla natura stessa come luogo femminile ed accogliente che si fa abitare”.

CRISTINA CRESCENZIO
(PADOVA – ITALIA)


 Nata a Milano, vive e lavora a Padova. Studia presso il Liceo Artistico U. Boccioni di Milano, dove consegue il diploma di maturità nel 2004. Prosegue poi gli studi presso l’Accademia di Brera, sempre a Milano: si laurea nel 2007, ottiene la speciazlizzazione nel 2010 e consegue un master in Arte Terapeutica, con un punteggio di 110/110, nel 2012. Dal 2008 partecipa a mostre ed esposizioni varie in Italia. 

Share this post