ELEONORA MONGUZZI

“Sospensioni di pietra”, ideata dall’artista Eleonora Monguzzi, consiste nella creazione di 3 ragnatele di differenti dimensioni, realizzate in spago di canapa. Legate agli alberi del posco planiziale, al centro di ognuna verrà posto un frammento di realtà ambientale: una pietra, scelta in loco. Secondo la cultura animista, ogni essere, animato o inanimato che sia, possiede dentro di sé un’anima propria di natura eterea. In questo senso, un materiale inorganico ed ancestrale come la pietra diviene archetipo di vita e si carica di vissuto. Le ragnatele verranno tessute su misura e le dimensioni dell’installazione variano da un minimo di 50 cm ad un massimo di 150 - 180 cm.

ELEONORA MONGUZZI
(MILANO – ITALIA)

Eleonora Monguzzi nasce a Milano. Nel 2012 si iscrive alla Scuola di Pittura dell’Accademia di Belle Arti di Brera di Milano, dove comincia a muovere i primi passi alla scoperta di una propria identità artistica. Ad aprile 2016 consegue la laurea triennale in Pittura con una tesi sul silenzio, indagato dal punto di vista filosofico, visivo e sonoro. Lo scorso aprile 2018 termina gli studi presso l’Accademia e ottiene la laurea magistrale in Arti Visive – Pittura, analizzando l’Artico nella sua estetica e antropologia.
Dal 2015 partecipa a mostre e residenze in Italia, e nel 2017 ha anche preso parte alla fiera ArtePadova –  28° Mostra Mercato d’Arte Moderna e Contemporanea presso l’UFOFABRIK Contemporary Art Gallery di Padova.

Share this post